Carbone Vini – Aglianico del Vulture DOC 400 Some 2006

Guardo questa bottiglia e già immagino le sensazioni che mi potrà regalare. Mi sono trovato in molte occasioni difronte a questo vino, prodotto da Sara e Luca Carbone, e ogni volta ha saputo regalarmi l’emozione del terroir del Vulture, la terra, il sole, il Vulcano.

Il colore di questo vino è un rubino molto fitto e intenso, impenetrabile e già capisci le sue potenzialità .

Al naso spiccano subito sentori di frutta rossa come le more, marasca, ribes avvolti da sentori speziati che mi ricordano il tabacco da pipa, la vaniglia e un po’ il legno.

I frofumi sono ben amalgamati tra loro da coprire sapientemente la leggera nota eterea data dai 14% alcolici di questo Aglianico.

In bocca è subito d’impatto, potente, di corpo e come volgarmente si dice è un “vino con le spalle”. Il tannino è bene percettibile, ancora un po’ ruvido ma molto piacevole e persitente. Ritornano in bocca i sentori vanigliati e un leggero retrogusto di spezie, caffè e liquirizia.

Trovo che questo vino si abbini egregiamente a quelli che sono i piatti della tradizione lucana a base di agnello, capretto e caciocavallo silano.

A mio parere questo Aglianico non è il solito vino “piacione” ma al contrario riesce ad esprimere quello che a me piace definire “l’Aglianico di una volta!”

Questa voce è stata pubblicata in Degustazioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Carbone Vini – Aglianico del Vulture DOC 400 Some 2006

  1. Luciano ha detto:

    E bravo Davide, bella recensione! Anche a me era piaciuto
    questo vino assaggiato a Terre di Vite…buon proseguimento di
    2011!!!

  2. zanotto col fondo ha detto:

    Davide
    questo è un vino che per la sua semplice piacevolezza, è bello da bere
    come tutti i vini Carbone che si possono trovare sul sito selezionezanotto.com
    scusa per lo mancanza di tatto, ma questi sono vini che meritano. grazie

    • dmarone31 ha detto:

      Caro Riccardo, non ho ben chiaro cosa vuoi intendere…
      Conosco molto bene i vini di Sara Carbone, come anche lei, e so che sono ottimi vini che meritano!
      Questo per me è un vino che ti trasmette il territorio del Vulture e non è un vino “costruito” !
      Davide

  3. Diodato Buonora ha detto:

    Buongiorno, mi sono permesso di copiare ed incollare la recensione del 400 Some sul mio Blog, naturalmente citando la fonte.
    http://diodatobuonora.blog.tiscali.it/2011/01/06/carbone-vini-%e2%80%93-aglianico-del-vulture-doc-400-some-2006/

    Conosco il vino e conosco i “Carbone”. Buona Giornata.
    Diodato Buonora

  4. Pingback: Michele Laluce – Basilicata Rosso IGT S’Adatt 2008 e 2009 | DM 's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...